7 caratteristiche uniche del riso del Delta del Po

Come territorio, microclima e metodo di coltivazione influenzano il prodotto, rendendolo unico.

Grazie alla sua leggerezza, alla digeribilità e la sua versatilità il riso è sempre più presente nelle nostre tavole: risotti, minestre, riso a freddo, arancini, timballi, zuppe o anche solo condito con olio e limone, sushi biscotti con farine di riso, latte di riso sono solo alcuni esempi di quello che si può preparare e ricavare da questo fantastico alimento.

Ma ti sei mai chiesto quali caratteristiche contraddistinguono un tipo di riso da un altro? In altre parole: un riso prodotto in Piemonte ha le stesse caratteristiche di un riso prodotto in Emilia Romagna o di un riso prodotto nel Delta del Po? La risposta a questa domanda ovviamente è NO, perché ogni zona di produzione influisce con le sue peculiarità a rendere il chicco di riso diverso ed unico da zona a zona!

Eccoti le 7 caratteristiche che differenziano il Riso prodotto nel Delta del Po da tutti gli altri tipi di riso prodotti in Italia.

1.  LA ZONA DI PRODUZIONE

Il Delta del Po è la zona più giovane d’Italia in quanto ha iniziato a formarsi poco meno di 400 anni fa, ed è in continua evoluzione. Il territorio, creato sia dalla lenta sedimentazione del fiume sia dalla regimazione delle acque e dalla bonifica dei terreni nel corso dei secoli, è associato ad aree naturali protette come il Parco Naturale del Delta del Po.

Si tratta di un’area con caratteristiche ambientali ed ecologiche uniche che abbraccia ambienti ricchi di biodiversità: dalle aree umide alle pinete, dalle acque salmastre alle acque dolci. Dal 1999 il Delta del Po è stato inserito dall’UNESCO nella Lista dei Patrimoni dell’Umanità d’Italia ed il suo profilo unico è caratterizzato da un paesaggio sorprendente dove si intrecciano natura, storia, tradizione e cultura. Il Delta del Po Veneto si estende per 786 Km quadrati, di questi, oltre 160 km quadrati sono valli e lagune mentre l’estensione delle aree protette a Parco è di 120 Km quadrati.

L’area tipica per l’ottenimento del “Riso del Delta del Po” si estende sul cono orientale estremo della pianura padana fra la regione Veneto e l'Emilia Romagna, nei territori formati dai detriti e riporti del fiume Po nonché dalle successive opere di trasformazione fondiaria che ne hanno reso possibile la coltivazione. In particolare:

  • nel Veneto il Riso del Delta del Po viene coltivato in provincia di Rovigo nei comuni di Ariano nel Polesine, Porto Viro, Taglio di Po, Porto Tolle, Corbola, Papozze, Rosolina e Loreo;
  • in Emilia Romagna tale produzione concerne la provincia di Ferrara nei comuni di Comacchio, Goro, Codigoro, Lagosanto, Massa Fiscaglia, Migliaro, Migliarino, Ostellato, Mesola, Jolanda di Savoia e Berra.

Le aziende risicole della zona si sono inoltre specializzate nella produzione di riso da seme come ogni anno attestano i premi di purezza consegnati dall’Ente Risi a molti produttori locali.

2.    SALUBRITÀ DEI TERRENI

Se partiamo da Nord Ovest dell’Italia, lungo il 45° parallelo, attraversando Piemonte-Lombardia e Veneto, incontreremo zone ad alta concentrazione di fabbriche e soprattutto di intenso traffico. Nel delta del Po invece non ci sono impianti industriali e zero strade ad alto livello di traffico: queste caratteristiche fanno si che i terreni di produzione del riso del Delta sono molto più salubri (bassi livelli di CO2) rispetto ai terreni delle altre zone di produzione di riso storiche italiane (Biella - Vercelli - Alessandria - Verona - Isola della Scala - Mantova). 

3.    È RICCO DI SALI MINERALI

I terreni in cui si coltiva il Riso del Delta del Po sono dotati di elevata fertilità minerale, soprattutto di potassio, tanto da rendere a volte superflui gli apporti di concime minerale potassico. Allo stesso modo, nei terreni torbosi, è meno utilizzato il concime azotato.

Oltre al potassio, il riso presenta un’abbondanza di macroelementi quali:

  • magnesio
  • calcio
  • sodio

In altre parole possiamo affermare che il Riso del Delta del Po è un prodotto naturalmente ricco di sali minerali utili al nostro organismo. Le specifiche caratteristiche organolettiche e il territorio in cui nasce lo distinguono da qualsiasi altra tipologia di riso prodotta in Italia e nel mondo, rendendolo un prodotto unico e inimitabile.

4.   È RICCO DI VITAMINE

Il Riso del Delta del Po è un alimento ricco di micronutrienti fondamentali per la salute e il metabolismo di ognuno di noi grazie alle vitamine del gruppo B (B1, B2, B3), che in primo luogo sono indispensabili per un corretto regime alimentare e inoltre sono fondamentali per rafforzare il sistema immunitario.

A favorire l’attivazione e l’utilizzo delle vitamine da parte del nostro corpo ci pensa il fosforo, altro elemento di cui il riso del Delta del Po è ricco.

5.    ALTA DIGERIBILITÀ

Ognuna delle varietà di riso prodotte dal Consorzio di tutela del Riso del Delta del Po ha un’ottima resistenza durante la cottura, una grande capacità di assorbire liquidi e condimenti con una bassa perdita di amido.

Grazie alla presenza di acidi grassi essenziali come gli Omega 3 e gli Omega 6, all’alto valore nutrizionale, al suo potere antiossidante e all’alta digeribilità è considerato un alimento sano, adatto all’alimentazione dei bambini e consigliato nella dieta quotidiana. Le peculiarità dei terreni dove viene coltivato, unite alle ottime caratteristiche nutrizionali, rendono il riso del Delta del Po un prodotto unico ed irripetibile, naturale e completo di sostanze nutritive.

6.    L’INFLUENZA DELLA BREZZA MARINA

Grazie alla vicinanza del mare, tutte le mattine, si alza la tipica “brezza marina” che svolge un lavoro di antiparassitario naturale pertanto l’uso di antiparassitari chimici è minimo. Tutto il territorio deltino è situato sotto il livello del mare ed è tenuto all’asciutto da un sistema idraulico di drenaggio con idrovore di 6000/7000 KW di potenza che sollevano 1 miliardo di metri cubi di acqua ogni anno e la immettono nei canali di scolo.

 7.  ROTAZIONE DEI TERRENI

Nel Delta le risaie vengono coltivate a rotazione cioè ogni anno viene cambiato il terreno di coltivazione e ciò consente di non avere terreni iper sfruttati. Inoltre durante il periodo di crescita della pianta del riso l’acqua delle risaie viene completamente rinnovata a cicli di 20/25 giorni garantendo alla pianta un'esposizione minore alle malattie e ai parassiti.

 

Oltre a queste sette caratteristiche uniche dovresti provare il Riso del Delta del Po per apprezzare la sua tenuta in cottura e la capacità di assorbire i condimenti, che ti permetteranno di realizzare gustosissimi piatti sani e genuini con gli ingredienti che più preferisci.

Scopri come è facile preparare un buon risotto con i nostri risotti pronti da cucinare

Lascia un commento

Nome .
.
Messaggio .

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati